giovedì 18 settembre 2014

l'uomo coraggioso

Rimangono fino a quando il mare non si mangia il sole, una enorme palla arancione, laggiù.
C'è una strada tortuosa, che costeggia il mare, e ad un certo punto finisce. Se sei fortunato, molto fortunato, puoi trovare parcheggio. Affacciarti, guardare giù, non senza qualche brivido, e vederli. Solo rocce, da una parte, che a poco a poco scompaiono nell'acqua.
L'acqua di un mare, che è l'oceano.
L'acqua di un mare, che è l'oceano e ha onde altissime, e più il sole si fa basso, più le onde si alzano.
Loro aspettano pazienti la loro onda, appoggiati alla loro tavola.
Sembrano animali marini, col nero lucido e bagnato della muta che luccica fra i bagliori dell'acqua. Rimangono in silenzio, vicini ma non troppo. L'onda è un rito, il mare la loro religione.
Sono pochi, pochissimi i curiosi.
Questo è un mondo nascosto, solo per i surfisti. Molti camper parcheggiati lungo la via: passeranno la notte lì, per addormentarsi col rumore del mare, qualche telo steso fuori che si asciugherà coi primi raggi del sole del mattino. Una scatoletta di tonno, pane e formaggio da mangiare coi capelli ancora bagnati. Un bicchiere di vino rosso.
Un pomeriggio, un tardo pomeriggio, c'è questo mare che è oceano molto, molto arrabbiato.
Nessuno ha il coraggio di sfidare delle onde immense che fanno rumore, e paura. Il cielo è plumbeo, il sole, non si è mai fatto vedere.
Ad un certo punto, arriva un uomo.
S'incammina con la tavola sottobraccio, la muta integrale solo fino alla vita.
Guarda il mare.
Parla con un bagnino, e con un altro ancora.
S'infila la muta del tutto, allaccia la cerniera.
Guarda il mare per diversi minuti, e nessuno saprà mai cosa si sono detti.
Entra in acqua, la pancia appoggiata sulla tavola, le bracciate lente che lo portano verso quelle onde immense.
Rimane solo un puntino lontano, che ondeggia lento.
I due bagnini non lo perdono di vista nemmeno un attimo.
L'uomo d'improvviso si alza, e cavalca la sua onda.
L'uomo d'improvviso si alza, e balla col mare.





Nessun commento:

Posta un commento