giovedì 11 aprile 2013

diamoci da fare

Le cose non capitano mai per caso, questo è certo.
Più volte parlando dei miei viaggi vi ho fatto notare di quanto troppo spesso ahimè gli spazi verdi italiani dedicati ai bambini siano assolutamente poco curati, spesso addiruttura sporchi.
Perfino in una grande metropoli come NY ho trovato dei veri e proprio gioiellini.
Certo non si può generalizzare ma essendo io mamma posso dire con certezza che ormai trovare parchetti accoglienti e invitanti nel nostro paese sta diventando sempre più raro.
Vi porto l'esempio degli spazi in Svezia, dove davvero sembra di essere in un cartone animato con biciclette e tricicli pubblici e gratuiti a disposizione dei bimbi, così come zone nelle quali si può giocare con sabbia, secchiello e palette. E tu mica devi portarti i giochi da casa. No. Trovi tutto là a tua disposizione. Inutile dire che non troverete mai giochi volutamente rovinati con scritte e/o adesivi.
Eccovi lo scorcio di un parco di Stoccolma, giusto per darvi un'idea.


Ecco, lo so che magari starete pensando uffa ma che palle che fa venire questa con 'sta Svezia.
Eh ma d'altronde se vogliamo cambiare in meglio dovremo pur prendere esempio da chi è indubbiamente migliore, no? O vogliamo per sempre crogiolarci nella rassicurante convinzione che tanto c'è di peggio?
Tutto questo preambolo per dirvi che qualche giorno fa mi ha contattata Mary da Reggio Emilia per coinvolgermi in una bellissima iniziativa da lei promossa.
Molto spesso i turisti che vengono nel nostro paese hanno numerose informazioni circa ristoranti, musei e luoghi di principale interesse artistico in generale ma mai, e dico mai, sono in grado di reperire informazioni chiare e obiettive sugli spazi verdi nei quali possono fare giocare i loro bambini. Certo possiamo trovare indicazioni su parchi di divertimento o giardini da visitare, ma qui stiamo parlando per esempio della famiglia che se ne va a Verona con prole e vorrebbe sapere dove trovare la giostrina di turno con tanto di orari di apertura così come giardinetti da evitare perchè poco curati.
Mary ha così da poco aperto il sito http://playgroundaroundthecorner.com/, un vero e proprio piccolo (per ora!) portale in italiano e in inglese sugli spazi verdi italiani per bambini.
Presto scriverò un post sui playground della mia città. Piccoli o grandi che siano, non importa, l'importante è parlarne sia in modo positivo che negativo.
Quello che vi chiedo è ovviamente di dire la vostra! Troverete nella sidebar qui a lato il banner dell'iniziativa ed eccovi qui il codice per il banner in caso abbiate un blog e vogliate aderire:
 
 <a href="http://playgroundaroundthecorner.com/2013/04/09/welcome-to-my-playground"><img src="http://playgroundaroundthecorner.files.wordpress.com/2013/04/welcome_my_playground.jpg?w=365″ /></a>

L'obiettivo è quello anche di sensibilizzare l'opinione pubblica, nel senso che se io scrivo un post sui parchetti che conosco e con tanto di foto dimostro che alcuni di loro sono indecenti e ne pubblico le foto chissà, magari se l'articolo finisce nelle mani giuste potrebbero anche cambiare alcune cose, no?
E voi, come potete partecipare?
Semplice! Se avete un blog, scriveteci un post specificando che aderite all'iniziativa. Se non lo avete, scrivete una email a Mary (o se preferite a me, poi io gliela girerò) raccontando la vostra esperienza. Non è necessario parlare solo della vostra città, potete dire la vostra anche riguardo al parchetto di quella volta del weekend a Roma, così piccolo e nascosto ma davvero ben tenuto, per dire.
Ah, non è mica indispensabile avere figli! Potete anche essere zii o babysitter o semplici lavoratori che tutti i giorni per andare al lavoro passate davanti a uno spazio verde e ve la sentite di esprimete una vostra opinione. Tipo che ci sono solo due scivoli ma davvero ben graziosi, piuttosto che una zona verde molto grande ma tenuta come una porcilaia che nemmeno il cane a farci i bisogni ci portereste, figuriamoci un nano. E allora perchè no? Scattate due foto al volo con lo smartphone e via.
Spero di riuscire a coinvolgervi in questa bella idea che mi ha entusiasmato molto fin da subito e aspetto ovviamente commenti!


10 commenti:

  1. parteciperò volentieri...:)
    e magari, vosto che quest'estate saremo 15 giorni a stoccolma, porterò anche altre foto a mo' di modello da seguire:))))))
    grazir dell'iniziativa

    RispondiElimina
  2. Ti piacerà un sacco! Io avevo molte altre foto che però non ho pubblicato perchè ritraevano anche bimbi riconoscibili quindi ho preferito evitare. Vedrai quanto noterai la differenza con l'Italia. E poi Stoccolma in primavera/estate è stupenda!!!
    Aspetto il tuo contributo allora sulla tua città :-)))
    Grazie a te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehhh lo so che ci piacerà...già abbiamo avuto modo dio sperimentare berlino, per breve periodo,...e per lunghi periodi la francia...e quando torni in Italia...
      è sempre uno shock, per alcuni aspetti!
      per altri..invece sei contento in fondo...in fondo!

      Elimina
  3. Carina questa iniziativa Fra, aderirò senza dubbio.
    Raffaella

    RispondiElimina
  4. grazie Francesca!! bello l'articolo che hai scritto, ora lo riprendo nel mio blog.. spero davvero che l'iniziativa funzioni sia per fornire informazioni sia (e soprattutto) per fare luce e migliorare questi spazi al momento troppo trascurati e poco considerati.
    Ancora grazie e aspetto informazioni sui parchi gioco che conosci!!
    Mary

    RispondiElimina
  5. davvero una bella iniziativa!! sono molto sensibile e partecipo di sicuro!! grazie per la segnalazione;-))

    RispondiElimina
  6. Bellissima iniziativa! Parteciperò sicuramente, anche se la mia nana ancora non è in età da giostrine mi guarderò intorno :-)

    RispondiElimina
  7. Credo bisogna cambiare la mentalita': che il pubblico e' di tutti e quindi di nessuno ma che non e' di nessuno e quindi di tutti!

    RispondiElimina
  8. Grazie ragazze, spero di vedere presto i vostri contributi!
    @Kike hai ragione. Certo che cambiare la mentalità della maggior parte degli italiani...impresa titanica.

    RispondiElimina