giovedì 24 gennaio 2013

i miei libri #2

I giorni mi scivolano fra le mani senza rendermene conto, avrei un sacco di post da sistemare che se ne stanno lì nella casella bozze per mancanza di tempo. Perchè io i post al volo non riesco mica a scriverli. Ci provo eh, ma poi va a finire che la situazione mi sfugge di mano e parto col romanzo di turno.
Comunque, oggi voglio provarci.
Ecco a voi il post al volo i miei libri, parte seconda. Ora, non illudetevi. Non diventerà un appuntamento fisso tipo settimanale in edicola perchè a me "la rubrica del lunedì" di turno mette ansia. Sembra che posti perchè devi farlo, non perchè lo vuoi. Quindi troverete un pò così, ogni tanto e assolutamente quando cavolo mi pare, qualche suggerimento per le vostre letture.
 
L'acustica perfetta di Daria Bignardi, che ho appena finito di leggere. Molto meglio di Un karma pesante, che non mi era piaciuto affatto, ma nemmeno lontanamente paragonabile con Non vi lascerò orfani, che è di una bellezza e poesia struggenti. Se non lo avete letto, fatelo e non ve ne pentirete.
 
L'imprevedibile viaggio di Harold Fry di Rachel Joyce che non ho ancora letto ma so che ha riscosso molto successo quindi sono decisamente curiosa di iniziarlo.
 
Quando lei era buona di Philip Roth. Eh vi pare che io non prenda ogni tanto un libro del mio scrittore preferito? Fra l'altro qui, udite udite, per la primissima volta Roth sceglie come protagonista una donna e voglio proprio vedere come se la cava.
 
Ora invece inizierò La famiglia Fang di Kevin Wilson, su consiglio di Lui. Sappiate che è molto difficile che io sia felice di ricevere in regalo un libro, perchè sono parecchio una rompipalle. Di solito, se azzecchi il genere, ce l'ho già. Oppure, se non ce l'ho, non mi piace. Quando me lo prestano perchè l'hanno già letto e vogliono assolutamente che lo legga anche io perchè vedrai che ti piace, di solito non mi fido e spesso (non sempre, eh!) non lo leggo. In questo caso, sono praticamente obbligata a seguire il di Lui consiglio, anche perchè è da mesi che mi chiede ripetutamente l'hai iniziato? Quindi ho ceduto. Lo ammetto.
E voi? Di libri che vi siete fatti fuori durante le vacanze di natale fra una fetta di cotechino e una di panettone, ne avete da consigliarmi? :-)




10 commenti:

  1. Grazie dei consigli, volevo leggere la Bignarei ma mi è sempre mancato il tempo.
    Raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poi mi dirai cosa ne pensi!

      Elimina
  2. ciao, mi sono intrufolata tramite Micheledamore, ho visto che parlavi di Emilia e sono venuta a curiosare...ripasso a leggere tutto con calma...quando si parla delle nostre parti leggo sempre volentieri.
    Ciao e scusa l'intrufolamento.
    Buon fine settimana
    Magda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Magda, benvenuta! :-)

      Elimina
  3. Sul mio comodino, tutti iniziati, nessuno finito,, ho:
    il Corpo Umano di Paolo Giordano
    Un polpo alla gola di ZeroCalcare
    Dai diamanti non nasce niente di Serena Dandini
    Fai la nanna senza lacrime di Elizabeth Pantley
    Crescere figli maschi di Steve Biddulph

    Chissà se riuscirò a finirne almeno uno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai che io non riesco ad iniziare più libri contemporaneamente? Poi mi confondo...

      Elimina
  4. Eh Eh Eh io sono una lettrice incostante e pasticciona. Mi confondo spesso!

    RispondiElimina
  5. Stasera inizio quello della bignardi!!

    RispondiElimina
  6. Una settimana a letto con l'influenza mi hanno fatta tornare in pari con le letture: sette libri in sette giorni.
    Consiglio la lettura de' La sovrana lettrice, di Alan Bennett.
    Baci
    G.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Grazia! E gli altri sei? ;-)

      Elimina