lunedì 5 novembre 2012

venice

Venezia è una città intrigante e camaleontica, che balla sinuosa sull'acqua. Ti guarda coi suoi mille occhi spalancati che sono le finestre dei palazzi, mentre ti avvicini a lei col vaporetto. E ti chiama, per invitarti nel suo labirinto di calli che misteriosamente portano tutte a Piazza San Marco fra una sosta in un bar per uno spritz e una vetrina di maschere da ammirare. Si incontrano sempre turisti che dopo averne acquistata una non hanno resistito alla tentazione di indossarla mentre passeggiano fra un ponte e l'altro.
Sembra parte di un incantesimo, Venezia. Sempre pronta a scomparire da un momento all'altro, così. Puff.
 












Almeno una volta all'anno noi siamo là per qualche giorno. Perchè ci abitano amici molto speciali. Io e lei abbiamo condiviso gli anni più belli, quelli dell'università. Un'estate indimenticabile passata a studiare in Irlanda, una vacanza ad Amsterdam. Un'amicizia nata dallo scambio fra le nostre mamme di una pianta di aloe per curare una brutta ferita. Da allora non ci siamo più lasciate. "I tuoi occhi grandi e neri mi avevano fatto capire subito che saresti stata una grande amica", mi ha detto lei, un giorno.
Insieme siamo diventate grandi, insieme abbiamo messo su famiglia.
 
guardare eccezionalmente la tv mentre si cena. Ed è davvero una festa

 
La bionda e la piccola S. hanno gli stessi colori dei loro papà da piccoli.

Sisters? No, friends :-)





 
 
 
La poesia che alcuni scorci del Lido ti regala
 

 
 
 
 
Il museo di Storia Naturale, che ha incantato cinque bambini al di sotto dei sei anni, concedendo anche a noi adulti una visita quasi normale...
 


 
 
 
 
E poi, una passeggiata verso piazza San Marco, appena in tempo per vedere il tramonto. Sì, sembrava di essere in un altro mondo, sospesi nel tempo.
 
 
 
 
 
 



 
 
 
Siamo tornati a casa felici, ancora avvolti da ricordi fatti di caldarroste, zucca al forno, aperitivo con spritz e olive, chiacchiere in pigiama, sorrisi nel vedere i bimbi complici, tanti baci e abbracci che aspettavano da mesi di esser dati. Siamo tornati più ricchi, dentro. Con l'idea di rivederci quanto prima, che è già una promessa mantenuta.
 

16 commenti:

  1. Venezia ha un fascino indescrivibile. L'amicizia, pure. Le due cose insieme, unite a quelle splendide creature, fanno di questo post, il risveglio di ricordi indelebili.
    Grazie Francesca.
    Raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' sempre bello vivere il presente con la consapevolezza di avere sulle spalle un bagaglio ricco di ricordi preziosi...
      grazie a te!

      Elimina
  2. che foto meravigliose, che bellissima sensazione che mi lascia questo post....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Alcune foto le ha fatte Lui...che è moooolto più bravo di me con la reflex in mano ;-)

      Elimina
  3. Mi hai fatto venire una voglia pazzesca di rivedere Venezia! E che belle le due biondine! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti sto facendo venir voglia di visitare un pò troppe città... ;-))) Aspetto davvero con ansia il giorno in cui dirai: si parte per NY...

      Elimina
  4. Venezia è amore irripetibile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Venezia ti strega, sempre e comunque. Anche se sei un tipo da NYC come me :-)

      Elimina
  5. Beata te che riesci a muoverti spesso! Venezia e' di una bellezza mozzafiato ma anche le creature bionde non scherzano!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le due bimbe sono davvero unite nonostante la lontananza, e questo non può che rendere me e la sua mamma molto felici...
      un bacio Kike :-)

      Elimina
  6. Oggi ho fatto una cosa da blogger! Ho per te un premio: http://towritedown.wordpress.com/2012/11/06/io-una-mamma-approssimativa/


    Grazia

    RispondiElimina
  7. venezia è stupenda,io la adoro!!!non vedo l'ora di farla vedere alla mia nana!!

    RispondiElimina
  8. Venezia è la mia città preferita in assoluto :) Per fortuna anch'io ho occasione di tornarci spesso.
    Non avevo mai visto il museo di storia naturale; adesso mi cerco l'indirizzo e me lo segno per il prossimo viaggio

    RispondiElimina
  9. Anonimo4:39 PM

    Manca solo la colonna sonora e la Magia sara' al Top : per certe foto "Concerto per oboe" di A.Marcello,per altre l'"Adagietto" della 5° di Mahler e per le foto con le bionde una a scelta delle Spice Girls

    RispondiElimina