mercoledì 13 giugno 2012

cose da donne

Thesunmother: " Hey ma come facciamo a riconoscerci? Facciamo cosi: io saro' quella con la rosa fra i capelli"
La sottoscritta: "Ottimo, io invece quella col lupo mannaro tatuato sul braccio sinistro e la cresta verde in testa".
E così sabato scorso la sottoscritta si e' svegliata alle 6.30, praticamente l'ora in cui era andata a dormire due sabati prima, e ha guidato alla volta del Quanta Village di  Milano per partecipare al Mammacheblog. Perché lei e' sempre stata una tipa molto social e non poteva certo perdersi un'occasione del genere. Alle 8.30 era nella capitale della moda. Non l'aveva mai vista così ancora addormentata perché quando studiava là, beh, "sabato mattina ore 8.30" non faceva parte del suo vocabolario. Milano con le saracinesche abbassate, Milano coi cani assonnati che si fanno pigramente trascinare dai padroni per la prima pipì della giornata, padroni che sono ancora un po' in pigiama, un po' in tuta, un po' col soprabito del lavoro. Milano che ti accoglie col cielo plumbeo che minaccia pioggia e invece no, ti regalera' persino un po' di sole. Milano e un barbiere aperto, di quelli di una volta, che ha già il suo primo cliente che si fa fare la barba. Milano con le strade magicamente semideserte. Milano che si fa accarezzare con gli occhi. Milano mansueta, che riprende fiato.

La sottoscritta: "Io sono quella con la maglietta I love shoes, chocolate & me. Non puoi sbagliare"
Thesunmother: "La mia invece ha un teschio". Oh, yeah. Mille punti
Lei ama andare ai concerti, ma soprattutto viaggiare. Altri mille punti.
Ore 9.15.
La sottoscritta: "...'ndo stai?"
Thesunmother: "Accanto a un bidone dell'immondizia, vicino al welcome coffee"
La sottoscritta: "...anche io sono di fianco a un bidone dell'immondizia, vicino al welcome coffee".
La zona buffet vantava due bidoni dell'immondizia a 3 metri di distanza l'uno dall'altro e loro erano rimaste sedute inconsapevolmente vicine per almeno dieci minuti.
Lei, complici gli studi in quel di Torino, ha un fantastico accento piemontese.
Lei è un ingegnere, un ingegnere molto atipico. Che si dimentica le indicazioni stradali a casa e per questo si perde. E alla sottoscritta queste cose piacciono molto, perchè pure lei è così.
Insieme hanno conosciuto altre donne blogger, hanno assistito e seguito con attenzione, come due giovani studentesse, i Talk organizzati per l'occasione.
Si sono rilassate durante la pausa pranzo presidiando il ricco buffet, soprannominato Fiera del Carboidrato.
Si sono salutate presto, sicuramente troppo presto. Con la promessa di rivedersi.
La sottoscritta ha incontrato Chiara, ha estratto dalla borsa il suo libro e da perfetta bimbaminkia le ha chiesto l'autografo dicendole tutto d'un fiato seitroppofortetileggosempreedasemprecontinuacosì.
La sottoscritta avrebbe voluto conoscere anche Kike, che ogni volta la incanta coi suoi racconti dalla confederazione elvetica. Ma è certa ci saranno altre occasioni. Perchè ci saranno.
La sottoscritta ha salutato l'allegra compagnia alle 15.30, perchè alle 18 doveva essere pronta in pole position ad assistere alla recita di fine anno della bionda coi boccoli. E, last but not least, era il genitore volontario che doveva mangiare aehm distribuire lo gnocco fritto farcito allo stand  gastronomico della festa.
E non capita certo tutti i giorni.

Post di servizio: nella sidebar trovate il banner di IO NON TREMO, un'associazione creata per la raccolta di fondi destinati alle popolazioni emiliane colpite dal sisma. Cliccandoci sopra verrete direttamente reindirizzati alla loro pagina Facebook, dove potrete acquistare la maglietta per 15 euro. Cosa aspettate? Io l'ho già presa :-)
Avete letto il racconto di Pompilio di venerdì scorso? Ne arriverà un altro: le storie emiliane non finiscono qui...



4 commenti:

  1. Cara!
    E'stata una giornata stupenda, ma soprattutto é stato davvero bello incontrarsi!
    Evviva il bidone che ci ha fatto incontrare!!

    RispondiElimina
  2. Next time i will be there, my dearest friend....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Can't wait for that day to come :-)

      Elimina