mercoledì 30 maggio 2012

emilia

Quando ero piccola, nelle sere d'estate mi mettevo nel divano della casa di campagna in mezzo ai miei nonni, i piedi appoggiati sul tavolino basso di fronte a noi, qualche Ricola da sgranocchiare, la televisione accesa. Guardavamo Don Camillo e io mi divertivo tantissimo, perchè loro spesso conoscevano le battute a memoria e me le anticipavano.
Sono a pochissimi km dall'epicentro del sisma che ha piegato la mia Emilia 10 giorni fa, e ad altrettanti pochissimi km da quello che ieri l'ha letteralmente messa in ginocchio.
Non credo ci sia molto da dire, la paura e la disperazione e il terrore e il senso d'impotenza della gente me la porto nel cuore e certe immagini non le dimenticherò sicuramente mai.
Questo video è per noi, per il buonumore e l'amore per la vita e la voglia di fare e l'espansività che ci caratterizzano. Perchè oggi più che mai siano forti in noi.






"perchè il sole sia più splendente, perchè i fiori siano più belli e perchè la miseria sparisca dalle nostre città e dai nostri villaggi. Dimenticheremo le discordie e quando avremo voglia di morte cercheremo di sorridere così tutto sarà più facile e il nostro paese diventerà un piccolo paradiso in terra. Andate fratelli, io rimango qui per salutare il primo sole e portare a voi lontani con la voce delle vostre campane il lieto annuncio del risveglio"



3 commenti:

  1. Ma tu come stai? Avete avuto danni? O mio dio!
    Anche qui l'abbiamo sentito anche se in modo lieve, solo che ormai sta diventando una spiacevole abitudine e io che ne ho il terrore lo sento anche quando non c'è!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In città fortunatamente tutto a posto, ma molti paesi sono quasi completamente distrutti, abbiamo 14mila sfollati e le micro scosse sono continue (io fortunatamente non le sento ma chi e' particolarmente sensibile si). Speriamo sia finita, speriamo davvero. La paura e' tanta e moltissime persone dormono nei parchi. A me sembra un po' esagerato pero' ramassimo rispetto per carita'.

      Elimina
  2. Sono situazioni tremende, un momento è tutto a posto e in un attimo perdi tutto. Ti sono vicina, so che le emiliane sono belle toste e fiere!

    RispondiElimina