domenica 22 aprile 2012

con Carrie e Woody

Questo post è dedicato a tutti quelli che come me non amano cucinare e perchè no, anche a quelli che ne hanno fatto il loro passatempo numero uno. La mia torta preferita in assoluto è la cheesecake, e questa non è una novità. Perchè mi ricorda quell'estate in California e quel locale che la faceva davvero deliziosa, con la salsa alle fragole. Chissà, magari era una normalissima cheesecake e il fatto che io fossi là per i fatti miei dall'altra parte dell'oceano me la faceva sentire speciale. Ma tant'è, la fissa per questo dolce mi è rimasta. Così, puntuale come la bronchite per Capodanno, io ogni 365 giorni la preparo, seguendo la ricetta originale americana. E questo è davvero un evento perchè io non cucino MAI. Mi arrangio, cuocio tortellini, lesso verdure, scaldo, prendo la pizza, vado dalla nonna.
Ieri pomeriggio ho rispolverato (è poprio il caso di dirlo) frullatore e mixer che fanno davvero vita da signori: non è da tutti gli elettrodomestici lavorare un giorno all'anno.
Prima di tutto, siore e siori, eccovi gli ingredienti:








Preparatevi all'impresa: toglietevi il tacco 12 o i mocassini fighetti in camoscio, mettetevi in tuta, prendete la bilancia e dosate bene tutti gli ingredienti, assicurandovi che la bilancia elettronica sia tarata sui grammi e non sulle libbre.
Siete pronti? Ok, potete far entrare la Clerici e la troupe de La prova del cuoco. E' il vostro momento.
Prima di tutto, lanciate mettete nel frullatore i biscotti e tritateli per bene. Nel frattempo (argh) fate sciogliere il burro in un pentolino antiaderente, se come me ne siete sprovvisti, mettetelo in uno tradizionale non prima di aver fatto appello a tutti i santi. Se il burro non si è bruciato unitelo ai biscotti e dopo aver mescolato per bene stendete il tutto sul fondo di uno stampo a cerniera da 22 cm formando una superficie compatta. Mettete in frigo per 30 minuti.


Cosa fare nel frattempo?
Laccatevi le unghie col vostro smalto preferito. Rosso ciliegia o nero se vi sentite molto dark. Guardatevi un episodio di Sex and the city o fatevi una partita con la play station.
Allo scadere della mezzanotte, la carrozza diventerà una zucca e....no scusate, questa era un'altra storia. Dicevo. Allo scadere del tempo, montate il philadelphia con uova, zucchero ed essenza di vaniglia formando un composto cremoso. Versatelo sulla base dei biscotti e mettete in forno già caldo a 190° per 45 minuti. Poi, lasciate raffreddare.
Ora, finite la puntata di Sex and the city o la partita con la play. Prenotate una seduta dall'analista perchè tutto questo spignattare vi ha già snervato. Ammirate le vostre scarpe, sognando che Carrie un giorno varchi la porta di casa vostra ed esclami estasiata Oh my god I've never seen such a fantastic walk-in closet (santiddio, mai vista una cabina armadio così figa). Svegliatevi dal vostro sogno, tornate in cucina per montare la panna acida con zucchero e un cucchiaino di essenza di vaniglia. Quando la cheesecake si sarà raffreddata, spalmare la copertura su tutto il dolce. Rimettete in forno per altri 10 minuti, sempre a 190°.


In questi dieci minuti, iniziate a sistemare i libri nella libreria nuova, fino a quando Lui non arriverà per dirvi sento puzza di bruciato, e c'è fumo dentro al forno. Fate uno scatto da Usain Bolt ai blocchi di partenza e precipitatevi letteralmente dentro al forno, appena in tempo per salvare la situazione.
Fate raffreddare e mettete in frigo per tre ore.
Andate al cinema a vedere To Rome with love. Rilassatevi, molto. Godetevi Roma, che è sempre Roma. Ridete, non quanto Woody vi ha abituate a.
Una volta a casa, mettete nel frullatore fragole e zucchero e stendete la salsa sulla torta.
Tagliate una fetta per Carrie, una per Woody e una per voi. Passerete una deliziosa serata, parlando della vostra New York.
Fatevi meno viaggi. Con la testa.





6 commenti:

  1. Uau!!!
    Ma in quale parte del mondo abiti? Perché io mi autoinvito!
    :-)
    Anch'io DETESTO cucinare ma sono bravissima ad andare dalla nonna
    :-)

    RispondiElimina
  2. sembra davvero buonissima, brava!

    RispondiElimina
  3. Grazie ragazze, la torta oltre che bella da vedere è obiettivamente BUONISSIMA! Ah, io ci scherzo su ma la ricetta ci tengo a precisare che è vera, potete provarla!

    RispondiElimina
  4. sembra più facile a raccontarsi che a farsi questa ricetta...

    RispondiElimina
  5. Fortuna che non sei una cuoca! Sembra ottima: io ho solo ricette di cheese cake "crude" ora proverò anche la versione cotta!

    RispondiElimina
  6. cavoli...tu la racconti facile ma sembra complicata un bel po'!

    RispondiElimina