giovedì 22 dicembre 2011

me lo prometti?


Tira fuori lingua, fai sentire polsi. Bene, racconta cosa è successo.

Dunque, sono andata in montagna e il primo giorno, dopo un minuto secco che ero sulla neve, sono scivolata sul ghiaccio prendendo una botta bestiale.

Quindi tu è caduta su neve?

No, su ghiaccio (oddio, ormai parlo come lui. Internatemi).

C’era ghiaccio? In montagna?

Ma mi prendi in giro? Sai cos’è la montagna? Oppure la foto fra i monti che esibisci con orgoglio è un fotomontaggio? Ammettilo, che hai usato Photoshop. Comunque per tua informazione il ghiaccio non lo trovi solo nel freezer.

Tu aveva busta?

Ehm bella giornata eh oggi?

…tu aveva busta?

Chissà se nevica per natale. È da tanti anni che…

Tu aveva busta???

No W, lo ammetto. È che fra lupetto, maglione da spedizione sul K2, calzamaglia, pantaloni e scarpe da montagna, mi mancavano lampeggiante sulla testa e cartello “trasporto eccezionale” sulla schiena e poi ero a posto. E poi non sono mica andata per sciare, così mi sono detta: figurati se sono così sfigata da cadere. E infatti.

Male! Molto male! Tu almeno aveva canottiera?

Canottiera??? W, ti ha mai detto nessuno che portare la canottiera fra i 15 e i 50 anni è considerato illegale? Certo che non avevo la canottiera.

Tu è andata in montagna e no ha fatto compiti. Però anche se tu aveva busta, con botta che ha preso ti veniva lo stesso colpo DELLA frusta.

Beh allora risparmiami la predica, no?

Adesso tu sdraia. Vediamo. Prova a girare testa a sinistra. Bene. Gira a destra....gira a destra....gira a destra...gir...

Eh a destra non gira.

Ah. Allora io mette taaaanti aghi su collo. Tu ora rilassa.

Non puoi dire rilassa e allo stesso tempo tenere in mano quei lunghissssimi aghi.

Ecco ora io mette SOLI su corpo per scaldarlo.

Adesso chiama le lampade rosse "soli". Prossima volta porto la crema solare.

Non posso mettere coperta, paziente di 80 anni in altra stanza ha voluto due. Mi dispiace.

Chi? Quella che suona il campanello alle 8.50 e varca la soglia dell'ambulatorio dopo 20 minuti? Ma grazie Signore! Dio c’è! No figurati, io non ho bisogno della coperta.

Eh ma tu deve stare al caldo.

Pare preoccupato. Poi guarda la sedia, dove c’è il mio piumino. No. Ti prego no.
Io mette tuo piumino su parti che lampade non scaldano.

Cosa ho fatto di male? Ditemelo, vi prego.

Eeeecco qui. Ci vediamo dopo.

Però. Non è che si sta poi così male. Stamattina mi sono svegliata davvero presto. Che silenzio. Che pace. Vorrei stare qui tutta la mattinzzzzzzzzzz.

Tutto bene? F.?

Oddio! Dove sono? Chi sono?

Ah tu ti è addormentata! Io ha detto rilassa e tu ha obbedito eh? Tu è incredibile, tu ha dormito a nove di mattina! Ora fa piano ad alzarti, io sempre taaanta paura di vertigini.

Senti W, quando la mia schiena sarà a posto, prometti che mi farai venire qui da te anche solo una volta alla settimana? Ti pago 40 minuti di lettino, le lampade rosse addosso, il silenzio, il cellulare spento alle 9 di mattina. Anche la coperta che fa un caldo maiale.

Eh, W? Lo troverai un posticino per me? Me lo prometti?

2 commenti:

  1. Anonimo3:35 PM

    Mi sono "pisciata" addosso! Ora vado ad asciugarmi;-D
    NAMBER UAN!!
    Eli

    RispondiElimina
  2. Namber uan....o namber UANG??? ;-)))

    RispondiElimina